In sette edizioni Luglio in Jazz, rassegna musicale targata Centro Commerciale Campania, ha ospitato grandi artisti di fama internazionale cercando di avvicinare al genere un pubblico sempre nuovo e diverso. Luglio in Jazz ogni anno si arricchisce con nomi nuovi confermandosi come uno degli appuntamenti musicali più attesi dagli appassionati.


Dal 4 al 27 luglio si terranno sei concerti. Sul palco di Piazza Campania si esibiranno Take 6 Tribute to Al Jarreau, Vincente Amigo, Ivan Lins quintet feat Antonio Farao, Diane Schuur Trio, Enrico Rava Quartet e Chano Dominguez Trio. I concerti inizieranno alle ore 22.

Mercoledì 4 Luglio 
TAKE 6 Tribute to Al Jerreau

Gruppo a cappella più premiato della storia: 10 Grammy Award, 10 Dove Award, 2 NAACP Image Award e un Soul Train Award. I Take 6, alias Claude McKnight, Mark Kibble, Joel Kibble, Dave Thomas, Alvin Chea e Khristian Dentley, non smettono mai di proporre al loro pubblico uno stile di canto straordinario. Aprile 2018 ha segnato l’uscita del loro sedicesimo album “Iconic” e una importante collaborazione con i Manhattan Transfer. I Take 6 sono capaci di muoversi in modo ammirevole fra i più diversi generi musicali, dal jazz al pop, R&B fino al blues. 


Mercoledì 11 Luglio 
VINCENTE AMIGO

E’ uno dei grandi maestri di chitarra flamenca, con la sua innata sensibilità riesce a rendere il suo tocco intimo e al tempo stesso ritmico. Vicente Amigo è riuscito a diffondere la propria musica grazie al produttore inglese Guy Fletcher, registrando a Londra con musicisti come i Dire Straits, Mark Knopfler, Capercaillie, realizzando un album eccezionale, coraggioso, in cui il flamenco si sposa in modo naturale ad altre radici musicali, aprendo nuove strade, muovendosi fra stili diversi, creando qualcosa di nuovo. Tutti i musicisti, i cantanti e i ballerini che lavorano con lui riescono a fondersi uno con l’altro in un meraviglioso mix di sensazioni, offrendo uno spettacolo di flamenco di altissimo livello. Vicente Amigo ha vinto il Latin Grammy (Miglior Album di Flamenco), con il suo album Memoria de los Sentidos e ha ricevuto una nomination per la categoria Miglior Album al Mondo, in occasione dei Grammi Awards 2017.


Mercoledì 18 Luglio 
IVAN LINS QUINTET feat. Antonio Farao 

Musicista completo e grande autore, è famoso per i tanti Grammy Awards e Latin Grammy vinti durante la sua carriera. Autodidatta, cominciò a suonare il pianoforte a 18 anni e fu molto influenzato dalla musica ascoltata durante la sua infanzia negli Stati Uniti, oltre che dal jazz e dalla bossa nova. Lins propone nelle sue canzoni una costruzione armonica variegata, piuttosto insolita nella musica brasiliana, caratteristica che lo rende molto apprezzato fra i musicisti di tutto il mondo. Il suo lavoro si è sempre rinnovato durante gli anni, apportando nuovi valori musicali, senza mai perdere il proprio DNA e la sua originalità. Dalla seconda metà degli anni 80, il suo lavoro ha assunto un maggiore impatto internazionale, specialmente negli USA, dove ha collaborato con artisti come Sarah Vaughan, Quincy Jones, Ella Fitzgerald, George Benson, Sting, Diana Krall, Barbara Streisand.


Venerdì 20 Luglio 
DIANE SCHUUR TRIO 

Diane Schuur è un’artista tanto eclettica, quanto brillante. Cieca dalla nascita, ma dotata di un’intonazione perfetta, cominciò a suonare il pianoforte a orecchio. In seguito ha ricevuto una vera e propria formazione musicale all’Istituto Statale per ciechi di Washington, frequentata fino ai suoi 11 anni. L’ambiente famigliare, con un padre pianista amatoriale e una madre appassionata di Duke Ellington e Dinah Washington, ha sicuramente influenzato il suo stile. Una carriera che copre tre decadi, durante la quale Diane ha vinto 2 Grammy Award e ricevuto altre 3 nomination al Grammy, collaborando con artisti del calibro di Count Basie, Barry Manilow, B.B. King, Ray Charles, Josè Feliciano. Invitata in diverse occasioni a cantare alla Casa Bianca, Diane Schuur è stata anche fra gli artisti musicali scelti per esibirsi al Kennedy Center Honors, durante la consegna ufficiale del prestigioso premio a Stevie Wonder. A Giugno 2014 è uscito “I remember you (with love to Stan e Frank)”, omaggio a due dei suoi più importanti mentori, Frank Sinatra e Stan Getz.


Mercoledì 25 Luglio 
ENRICO RAVA QUARTET 

Vincitore del referendum Top Jazz 2015 di Musica Jazz come formazione dell’anno, il New 4et è un incontro di personalità diverse che si sono avvicinate grazie al carisma umano e musicale del trombettista Enrico Rava. Francesco Diodati propone un uso sapiente degli effetti elettronici, unito alla padronanza tecnico musicale della chitarra elettrica ed acustica; Gabriele Evangelista, considerato uno dei contrabbassisti italiani più creativi ed eclettici, è l'ultimo dei talenti valorizzati da Rava, richiestissimo per le sue straordinarie doti di precisione, sfrenata creatività, grande interplay; Enrico Morello, batterista dal drumming raffinato e musicista curioso e rispettoso della tradizione, con uno swing stupefacente e grande sensibilità nella scelta delle dinamiche, può contare su una preparazione accademica ed esperienze internazionali rare per tanti suoi coetanei. 


Venerdì 27 luglio
CHANO DOMINGUEZ TRIO 

E’ uno dei più apprezzati musicisti jazz provenienti dal mondo del flamenco, nonché uno dei più richiesti sulla scena musicale spagnola, di qualsiasi genere. Chano Dominguez è riuscito ad integrare fra loro, in modo originale, ritmi e linguaggi di jazz e flamenco, suonando al pianoforte brani, ad esempio, di tango, tanguillo, alegría, fandango, strutturandoli come jazz tradizionale. Attualmente vive negli Stati Uniti dove tiene numerosi workshop nei più importanti college del Paese, come la Julliard School di New York e l’Università di Washington. Nel 2016 ha ricevuto una nomination ai Latin Grammy per la sua produzione “Bendito”.